Opel Agila

Agila A

Opel Agila A

Opel Agila
Opel Agila

La Opel Agila è nata nell’anno 2000. Ha una linea compatta (poco più di 3.5 m di lunghezza) è economica e il suo prezzo era molto allettante.

Opel Agila
Opel Agila

Vista posteriore della Opel Agila A

La Opel Agila ha 5 a differenze di altre sue concorrenti dello stesso segmento che hanno 3 porte. Nel tempo l’Agila ha visto aumentare le sue dirette concorrenti alla stessa sorella Wagon R+, assieme alla Hyundai Atos ed alla Honda Jazz: in seguito sarebbero arrivate la Fiat Panda del 2003, la francese Peugeot 1007 ed un’altra orientale, la sudcoreana Kia Picanto.

L’Agila è stata proposta inizialmente con due motori Opel da 1 litro (3 cilindri e 12v) o 1,2 litri (4 cilindri e 16v) entrambi a benzina, e così la gamma rimase pressoché immutata fino al 2003.

La Opel Agila ha la trazione anteriore ed è equipaggiata da un cambio manuale a 5 rapporti. La frizione è di tipo monodisco a secco e l’impianto frenante è costituito da freni anteriori a disco (autoventilanti) e posteriori a tamburo.
Il serbatoio può contenere 42 litri (modello a benzina) o 38 (diesel), la capacità del bagagliaio può arrivare a 1250 litri con i sedili posteriori reclinati.

Alla fine del 2003 l’Agila è stata sottoposta ad un lieve restyling, e per l’occasione la gamma fu allargata introducendo una versione diesel, costituita da un CDTI da 1,3 litri di origine Fiat, che sviluppava una potenza massima di 70 cv. Inoltre, la versione da 1 litro di cilindrata vide il suo motore passare da 973 a 998 cm³, mentre quella da 1.2 litri passò da 1199 a 1229 cm³.

La prima serie della Opel Agila esce di produzione nel 2008 per essere sostituita dalla seconda serie, denominata Agila B.

Di seguito viene mostrata una tabella relativa alle tre versioni previste per l’Agila:

Opel Agila B

Opel Agila
Opel Agila

Opel Agila B

La Opel Agila B è stata sviluppata insieme alla giapponese Suzuki Splash, erede della Wagon R+.

La nuova Agila è più lunga di 20 cm e più larga di 6 e più bassa di 11 cm.

Ha un aspetto più aggressivo, linee meno tese e più dinamiche. Anche il frontale e la coda sono stati completamente rinnovati. Anteriormente i nuovi fari sono molto più grintosi, mentre in coda si hanno nuovi fari a sviluppo verticale posti sui montanti del lunotto.
Sia la nuova Agila che la Splash sono costruite negli stabilimenti ungheresi di Esztergom.

Opel Agila
Opel Agila

Vista posteriore della Agila B.

I motori dell’Agila B sono a benzina da 1 litro e da 1.2 litri poi è presente un diesel da 1.3 CDTI con velocità che variano da 160 a 174 km/h.

La dotazione di sicurezza della nuova Agila è assai completa, e comprende ABS con EBD,ESP-Plus, controllo di trazione, doppio airbag frontale, airbag laterali, cinture di sicurezza con attacchi Isofix e dispositivo PRS per lo sganciamento della pedaliera in caso di urto frontale.

A partire da gennaio 2011, la compatta tedesca riceve alcuni piccoli aggiornamenti, tutti a livello meccanico: i motori diventano Euro5, la versione diesel esce dal listino.

Entra a listino anche il sistema start&stop ma solo come optional a richiesta, ed inizialmente solo in abbinamento al motore da 1.2 litri. Alla fine dello stesso anno, tale dispositivo verrà esteso anche alle versioni con motore da 996 cm³.

SCRIVICI UNA EMAIL: [email protected] per richiedere informazioni sul tuo problema oppure contattaci in Facebook https://it-it.facebook.com/opelgmautogargiulo  

Ti aiuteremo a fare manutenzione fai da te oppure ti faremo un preventivo dei costi di riparazione molto, molto scontato! Scrivici e ti invieremo delle guide illustrative!

Alcuni testi e foto sono stati tratti dal sito wikipedia.org

2 commenti su “Opel Agila

Lascia un commento


*